Centro di dermopigmentazione ed estetica a Milano
Sopracciglia effetto pixel | Trattamento microblading Dhermodesign

Le sopracciglia effetto pixel ricreano in maniera semipermanente il cosiddetto “effetto ombretto”, che varia di intensità a seconda del tipo di trattamento effettuato, del tipo di pelle e in base alle esigenze della cliente. L’obiettivo dell’effetto pixel è ovviamente quello di ottenere delle sopracciglia più folte e definite, correggendo imperfezioni e mancanze di pelo in alcune zone.

Si tratta quindi di un effetto particolarmente interessante, soprattutto per chi presenta sopracciglia diradate o asimmetriche ma vuole comunque ottenere il massimo dal proprio sguardo. Allo stesso tempo, è un effetto che rende superfluo il make up quotidiano, lasciando maggiore libertà di movimento senza il terrore che la matita si sbavi anche in piscina..

Il trattamento per sopracciglia effetto pixel : microshading

Tra le varie tecniche di dermopigmentazione, ce n’è una perfetta per avere sopracciglia con un effetto pixel perfetto: si tratta del Microshading, tecnica che noi in Dhermodesign chiamiamo anche “Soft Brows” o “effetto ombretto”, il quale permette la creazione di una sfumatura “pixel” sull’epidermide, definendo bene le sopracciglia e rendendole più folte senza però mai sconvolgere l’armonia naturale del viso. Nessun effetto “finto” quindi, ma soltanto un perfezionamento di qualcosa che fa già parte dello sguardo di ogni donna.

Con tecnica SoftBrows si ottiene un effetto leggermente sfumato e molto naturale: per svolgere questo trattamento si utilizza il dermografo, uno strumento professionale che utilizza  aghi finissimi che lavorano delicatamente sulle zone più sensibili e creano sfumature di diversa entità dando maggiore definizione ai punti desiderati. 

Il SoftBrows è un trattamento semipermanente e per questo motivo, nel caso in cui non si volesse mantenere l’effetto ottenuto, basterà attendere il naturale assorbimento del pigmento, senza diventare “schiavi” del tatuaggio.
L’utilizzo di pigmenti bio-assorbibili permette di ottenere un colore naturale che non virerà su tonalità innaturali, a differenza dei tatuaggi permanenti, e chi vorrà potrà ritoccare la sfumatura adattando la forma ottenuta alle esigenze createsi col passare del tempo.

Questo trattamento è consigliato in caso di pelle grassa o pori dilatati, su cui un trattamento più leggero, come il microblading, non riuscirebbe ad “attecchire”.  È consigliato anche in caso di copertura di vecchi tatuaggi

sopracciglia effetto pixel | Immagine del trattamento microblading

Caratteristiche e durata delle sopracciglia effetto pixel

Il trattamento dura all’incirca due ore per la prima seduta, mentre i ritocchi successivi durano più o meno un’ora. Per una buona riuscita del trattamento si consigliano almeno due sedute: il primo ritocco infatti è fondamentale per fissare correttamente il pigmento e viene effettuato, solitamente, tra i 30 e i 45 giorni successivi alla prima seduta. Siccome la durata del trattamento si aggira tra i 12 e i 14 mesi, per ravvivare il colore si consiglia inoltre un ritocco annuale, in modo da mantenere sempre delle perfette sopracciglia effetto pixel.

A seconda delle esigenze dei clienti, la sfumatura può essere più o meno intensa, e la colorazione della sfumatura viene scelta in seguito ad una prima consulenza dove si valuta il naturale colore del pelo e si decidono di conseguenza forma e colore da applicare. Tutto ciò porta ad un risultato assolutamente naturale agli occhi di tutti, proprio perché ogni azione viene concordata con il cliente e studiata proprio in base a quelle che sono le caratteristiche delle sue sopracciglia.

Sopracciglia effetto pixel | Esempio

Mantenimento dell’effetto

Non vi sono particolari procedure post-trattamento, ma alcune accortezze sono utili per prolungare il più possibile l’effetto ottenuto. Ad esempio, è bene evitare l’esposizione diretta al sole nei giorni successivi al trattamento, così come si sconsiglia di sottoporsi a lampade abbronzanti. Dopo circa 10 giorni dalla seduta sarà possibile esporsi al sole applicando una protezione solare sulla zona trattata.

È bene evitare anche l’utilizzo di prodotti aggressivi per la pelle come peeling e scrub. Si consiglia di mantenere la zona sempre ben idratata in modo da favorire la cicatrizzazione e la corretta penetrazione del pigmento.